Posts Tagged ‘festival’

OPEN WOUND – Festival di fotogiornalismo

12 luglio 2010

Sei giorni interamente dedicati alla fotografia documentaria durante i quali si terranno concerti, mostre, workshops, performance. Verranno realizzate iniziative che coinvolgeranno tutti gli appassionati , dagli operatori di settore ai puri amanti dell’arte fotografica. Nell’ambito degli eventi culturali promossi dall’Amministrazione, quello di maggior rilevanza è sicuramente “Santo Stefano al Mare Il Borgo della Fotografia” che dal 28 al 31 maggio 2010 ha trasformato il paese in un laboratorio delle arti visive e in un centro di ricerca di sperimentazione di tutte le forme artistiche applicabili alla fotografia dando il via ad un progetto annuale a sostegno della arte fotografica nella Liguria di Ponente. Open Wound Festival di fotogiornalismo ospiterà importanti mostre fotografiche tra le quali:

“Gomorra On Set”. Immagini di Mario Spada. Dopo il romanzo di Roberto Saviano e la versione cinematografica di Matteo Garrone, in mostra, le fotografie di scena del celebre film.

In collaborazione con Postcart edizioni di Claudio Corrivetti. “Donne”. Immagini di Franco Fontana. Allestimento On-Air nel centro storico delle opere tratte dal libro “Donne”. Omaggio all’universo femminile del celebre fotografo italiano. Franco Fontana, famoso nel mondo per i suoi paesaggi rigorosi e geometrici, lascia la sua impronta attraverso il ritratto. Anche i volti sono paesaggi in cui la luce brilla o si nasconde, in cui rivela o adombra e quei volti portano il segno delle stagioni, proprio come le colline e le valli e i campi coltivati: il sigillo del ghiaccio o del sole, il soffio della primavera e i toni caldi ed estuanti dell’autunno perchè nel volto di una donna c’è la vita con tutte le sue vicende.

“Ferita Armena”. Immagini di Antonella Monzoni, eletta autrice dell’anno 2010 dalla FIAF e vincitrice di numerosi premi, narra attraverso i suoi luoghi, la sua ritualità e la sua gente, la tormentata storia di una terra (L’Armenia) che dal 1915 alla fine degli anni Ottanta, è stata vittima di un genocidio ed una guerra intestina, della diaspora, dell’occupazione sovietica e del terribile terremoto del 1988. Mostre itineranti nei locali del centro storico. Nel centro storico sarà possibile visitare numerose altre esposizioni collettive, tra quelle di spicco” 100 scatti in musica” proveniente da Sanremo Off, eventi collaterali al Festival della Canzone Italiana, diretto da Pepi Morgia, “Refugees, Immagini dalla Serbia” di Raffaella Sottile, “Ex Ospedale Psichiatrico di Racconigi” di Michele Giordana, sviluppate in un percorso itinerante nelle vie cittadine, all’interno dei locali commerciali. Backstage musicali, immagini di spettacolo, moda e reportage sociale.

“Fotogiornalismo sotto le stelle”.

La serata del 30 luglio sarà interamente dedicata alla videoproiezione di slide in motion e video-documentari. In apertura

Don Andrea Gallo “Io cammino con gli ultimi” una raccolta di immagini tratte dai comizi, i viaggi e gli incontri di DON ANDREA GALLO. Il prete da marciapiede insiste sui temi a lui cari: il rispetto per gli ultimi, il diritto alla non sofferenza, l’uguaglianza, l’accettazione delle diversità, i limiti dei leader politici e dei partiti con uno stile asciutto che mischia sapientemente ironia e lucida analisi, Don Andrea Gallo a 82 anni è ancora in trincea nella difesa degli emarginati di ogni razza, sesso, colore e credo religioso. Con l’intervento di Roy Paci, Manu Chao, Tonino Carotone, Cisco e tanti amici che nel tempo hanno camminato con il “Don”. E ancora, il nuovo libro dello scrittore Federico Traversa che racconta un anno di intense esperienze al seguito di Don Gallo.

27 luglio al 1° agosto Santo Stefano al Mare [IM]

Link Utili: OPEN WOUND

Annunci

FAME FESTIVAL

7 giugno 2010

* News Of The Week *

Per il terzo anno consecutivo va in scena a Grottaglie, in provincia di Taranto, il Fame Festival. La scommessa del primo anno è stata perpetuata nel tempo e vinta costantemente, telestrasportare in Puglia i migliori street artist a livello internazionale ed organizzare un’apertura ufficiale per settembre.

Oggi il Fame è una realtà conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo perché gli spazi a disposizione ed il paesaggio di Grottaglie sono davvero unici.

Il paradosso linguistico ha generato una sinergia indissolubile, dall’italiano “Fame” nel senso di necessità di addentare qualcosa, al “Fame” raggiungimento della tanta agognata fama talvolta passando proprio per la fame. In quest’angolo d’Italia si ha davvero fame di creatività e soprattutto si ha bisogno dell’aiuto dell’Arte per coinvolgere attivamente le persone, renderle consapevoli riguardo i pericoli che incombono sulle loro teste.

A Grottaglie si fa politica intesa come “interesse di molti”, difesa del patrimonio comune, che vuol dire soprattutto difesa dell’ambiente, dell’aria e del suolo che calpestiamo.

Forse sarà proprio l’Arte ad essere innalzata a nostro portavoce quotidiano, denunciando gli sprechi e le scelleratezze che ogni giorno siamo costretti a osservare da semplici spettatiori.

Tra gli street artists che quest’anno prendereanno aprte al Fame Festival possiamo anticipare senza alcun dubbio il nome di Blu che dopo la performance da applausi durante l’edizione del 2009 ha già intrapreso un nuovo lavoro. Oggi Blu ci presenta la sua torta ripiena, ce la serve su un piatto di ceramica tradizionale locale, dipinta direttamente sul lato di una palazzina. Sulla superficie esterna, gli olivi dominano il paesaggio, ma quando si va per tagliarne una fetta, si scopre che le radici degli alberi affondano nei rifiuti, scarti tossici e scorie di lavorazioni radioattive.

Al Fame Festival 2009 David Ellis & Blu:

Grottaglie aprirà le proprie porte per la terza edizione del Fame Fstival a partire da 25 Settembre 2010!

Link Utili: FAME FESTIVAL

ILU-STATION 2010! Segundo Festival de ilustraciòn y ediciòn independiente de Barcelona

31 maggio 2010

Ilu-Station è il primo Festival di Illustrazioni e di Edizioni indipendenti di Barcellona.

Ilu-Station promuove il proprio progetto dando spazio a tutte el espressioni dell “illustazione”, dal fumetto al fashion design, passando per l’animazione fino alle autoproduzioni e alle fanzine. Uno degli obiettivi di Ilu-station è quello di dare visibilità e diffondere la tecnica dell’illustrazione in tutte le sue varianti e di promuovere artisti spagnoli e stranieri, mettendo al centro del progetto la città di Barcellona.

ILU-STATION 2010 in concomitanza con il mondiale di calcio in Sud Africa, ha deciso di mettere in piedi il prorpio piccolo mondialed illustrazioni.
Durante tutto il mese di Giugno esposizioni, workshop, concerti e mercatini intorno a questo tema saranno all’ordine del giorno.

La esposizione principale presso la galleria Miscelanea sarà il punto di partenza per una corsa lungo tutta la città, diverse tappe in cui sarà possibile visitare altre mostre accuratamente selezionati per l’occasione.

Seguendo il link puoi vedere l’intero programma del Festival

Link Utili: ILU-STATION

“Ludovico Van Festival”: due giorni di Rock a Montemiletto!

10 maggio 2010

*News Of The Week*

Ludovico Van Festival, è una manifestazione al suo terzo anno di vita, realizzata tra le colline dellIrpinia (area geografica nella provincia di avellino in Campania), nel mezzo del parco bosco di Montemiletto.

Nata quasi per gioco, la Kermesse si sviluppa lungo 40.000 mq di area boschiva, offrendo una due giorni allaria aperta di concerti, dj set, esibizioni non stop in un palcoscenico letteralmente incastonato nella natura. La location dellevento è l’elemento principale che differenzia il Ludovico Van Festival da altre manifestazioni similari. Il Parco Bosco di Montemiletto è ubicato al centro dellIrpinia, terra di confine tra Napoli, Salerno, Foggia e Basilicata. Uno degli obiettivi è quello di rivitalizzare turisticamente ed economicamente il territorio dellentroterra, favorirne la conoscenza attraverso un evento magico che fa della commistione di musica, arte, natura ed enogastronomia il proprio punto di forza. Tutto però nel segno di un turismo sostenibile, rispettoso dell’ambiente ed anche capace di recuperare la memoria dei paesi di un’Irpinia molte volte dimenticata.

La sensazione è che per una volta nella nostra storia vivere ai margini o al di fuori del sistema economico nazionale abbia avvantaggiato questi luoghi. Lentroterra Irpino non ha mai beneficiato della macchina produttiva nazionale, rimanendo perennemente incatenato ad una società prevalentemente agricola e artigianale.

E mentre le grandi manifestazioni tagliano budget, rinviano date e cercano di contenere le perdite da noi spuntano, in maniera quasi beffarda, piccole grandi manifestazioni senza budget che con la sola forza della buona volontà e la fantasia di giovani generazioni post-industriali creano occasioni di svago ed dintrattenimento del tutto insolite per i popoli di queste remote valli. Così nasce il LUDOVICO VAN FESTIVAL.

Battezzato nel maggio 2008, il festival ha conosciuto uno sviluppo ed un successo immediato, richiamando a se migliaia di visitatori.

Ospiti del passato sono stati gli Almamegretta, 24 Grana, Le Loup Garou, Jovine e gli Eva Mon Amour.

Musica ma non solo. Infatti, l’evento cerca di andare oltre. Così, cardine della rassegna diventa una commistione concettuale tra musica e natura. La musica si esprime non solo attraverso il palco ed il suono degli strumenti, ma vibra nell’aria, nei profumi e nella condivisione umana di un’esperienza. Spettacoli di giocolieri, mimi, funamboli, burattinai ed artisti di strada circondano limmenso spazio verde. In questo scenario surreale, sospeso tra musica, performance corporee e circensi, il Festival diventa una eccezione nel suo genere, paragonabile come atmosfera a contesti internazionali per non dire esotici.

Il 22 e 23 Maggio a Montemiletto.

Link Utili: Ludovico Van Festival

ArteVideoRomaFestival, Oltre l’apparenza

13 aprile 2010

Aperte dal 15 Marzo 2010 le iscrizioni a concorso per partecipare a ARTE VIDEO ROMA FESTIVAL

 Il Festival intende selezionare e proporre una rassegna di elaborati audiovisivi

progettati e realizzati come opere d’arte contemporanea.

Sono ammesse tutte le tecniche di produzione digitale che dedichino particolare

attenzione alle peculiari capacità espressive, concettuali e formali degli strumenti utilizzati. Non si indica un tema specifico quanto più uno spunto, un suggerimento che è riassumibile nella frase “Oltre l’apparenza” che è il sottotitolo di questa prima edizione.

Fonte: Exibart

Links Utili: CARMA

“Deragliamenti” festival del fumetto autoprodotto

6 aprile 2010

*NEWS OF THE WEEK*


Deragliamenti è il nome del festival dedicato al fumetto autoprodotto ovvero al fumetto pensato, disegnato, impaginato, stampato e distribuito dalla medesima persona che spesso corrisponde allautore del fumetto in questione, il quale oltre ad averci messo arte ed intelletto cha messo pure un bel po di soldi pur di dare luce a quella creatura che voi spesso incoscientemente sfogliate più o meno frettolosamente tra le mani. Se siete dei cacciatori di storie illustrate o dei semplici curiosi alla ricerca di proposte alternative a ripetitive serate a base di solo alcool e discorsi banali forse è il caso di fare un salto, in ogni caso la birra non manca alle banalità potrete sempre provvedere voi.

A Urbino dal 16 al 18 Aprile 2010

Di seguito il comunicato stampa:

“Deragliamenti”

Festival del fumetto autoprodotto

Urbino, La Stazione, 16-17-18 Aprile 2010

Dal 16 al 18 Aprile, presso la Vecchia Stazione Ferroviaria di Urbino,si terrà la prima edizione di Deragliamenti, il festival del fumetto autoprodotto.

In questo suggestivo scenario, tra i binari abbandonati, sarà allestita l’area per le riviste e le produzioni editoriali indipendenti; non mancheranno gli incontri con gli autori, i dibattiti e i confronti e poi ancora video proiezioni, musica e aperitivi all’insegna dell’arte.

Deragliamenti è uno spazio libero e autogestito dedicato al mondo sotterraneo ma non sconosciuto del fumetto d’autore autoprodotto, che vanta in Italia realtà innovative e in continua crescita; è un’occasione per la città di Urbino e per il suo territorio di ospitare un evento di respiro nazionale su un linguaggio contemporaneo, così importante, come quello del fumetto.

Programma:

Venerdì 16 Aprile:

ore 15:00 apertura stands e presentazioni riviste

ore 18:00 aperitivo e proiezioni video

ore 22:00 inizio concerto “ Big Lucho all stars “

Sabato17 Aprile:

ore 15:00 apertura stands e presentazioni riviste

ore 18:00 aperitivo e proiezioni video

ore 22:00 DJ Waffi (noise,new wave,elettro…), I DJ Della Mutua Live set

Domenica 18 Aprile:

ore 15:00 apertura stands e presentazioni riviste

ore 18:00 aperitivo e proiezioni video

Ingresso: gratuito


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: