Posts Tagged ‘murales’

PICTURIN/Torino Mural Art Festival

19 ottobre 2010

NEWS OF THE WEEK

“Torino 2010: Capitale Europea dei Giovani” propone per l’autunno 2010 l’evento internazionale di arte murale PICTURIN FESTIVAL, che contribuirà alla riqualificazione di alcune aree della città portando decine di artisti nazionali e internazionali [Aryz, Dome, Grito, Morcky, Nychos, Roa, Sague, Sat, Spok, Zedz, Xtrm] a confrontarsi con le esperienze locali.
Il festival sarà un luogo per ritrovarsi e dare espressione alla propria creatività e dove, allo stesso tempo, il pubblico avrà l’opportunità di avvicinarsi all’arte del muralismo contemporaneo e ai suoi significati più profondi.
La città, dal centro alle periferie, verrà travolta da un’onda di colore e immagini su una decina di pareti cieche e altri spazi cittadini, per un totale di oltre 3.500 mq di superfici murali dipinte.

 

PICTURIN FESTIVAL comprenderà una serie di iniziative legate al mondo dell’arte urbana e delle culture underground: vi saranno svariati happening (mostre, conferenze, serate musicali, ecc…) a carattere artistico, che attingeranno dal vivace e attivo movimento culturale torinese per creare momenti di relax e aggregazione tra artisti e fruitori del festival.
Torino rappresenta ora un punto di riferimento per la cultura, l’arte e la creatività. É come se la tradizione imprenditoriale e industriale che ha caratterizzato la città nella sua natura più profonda abbia ritrovato ulteriore linfa vitale attraverso il continuo e costante impegno a sperimentare e condividere nuove esperienze e progettualità. Un’apertura alla novità e al confronto sempre riconfermata.


L’evento è finanziato dal Ministro Della Gioventù e progettato e coordinato da: Murarte (progetto del Settore Politiche Giovanili), Fondazione Contrada Torino onlus e le associazioni per la creatività urbana (ACU) che operano sul territorio (“Artefatti”, “Il Cerchio E Le Gocce” e “Style Orange”) in collaborazione con l’Osservatorio internazionale sulla creatività urbana “INWARD” (International Network on Writing Art Research and Development).

Links Utili: PICTURIN 2010

Annunci

RE-WRITING a Torino la Street-Art è su tela!

26 aprile 2010

La quinta edizione di Rewriting, a cura di Roberto Tos, è questanno inserita nel progetto più ampio Strada facendo promosso dallassociazione Arte giovane che si svilupperà in più sedi espositive con il coinvolgimento di artisti, critici darte e operatori culturali di livello internazionale.
3 gruppi di artisti realizzeranno ognuno una tela di cinque per due metri nella galleria del circolo culturale Amantes, utilizzando le diverse tecniche del campo multidisciplinare in cui operano. Queste tele andranno ad aggiungersi alle otto realizzate negli anni, componendo un muro di 55 metri, che vive oggi al buio e in solitudine, arrotolato in magazzino, in attesa di una grande mostra che ne svelerà la spettacolarità.

a Torino fino al 15 Maggio 2010, Enjoy it!

Fonte: Arteca

Artists

Seacreative

Fabrizio Sarti aka Seacreative classe 1977. Dopo un inizio legato strettamente al writing, nel 2000 decide di trasportare su tela le esperienze maturate in quel campo, per renderle più flessibili a un pubblico meno predisposto, dando così inizio al progetto Seacreative. Stile sintetico, a volte lineare a volte caotico, dipende dallo stato d’animo. Ritrae quasi sempre volti o mezzi busti che affiorano nella sua mente, frutto di input metropolitani che può dare una città come Milano, ma visti e rivisitati in chiave fumettistica. Personaggi vagamente goffi e decadenti, immortalati per sempre sulla tela nel momento del loro incontro con la mente di Seacreative.

Centina

Parmigiano autodidatta classe ’80, inizia a usare gli spray nel 1993 e da allora non ha mai smesso. Ha girato l’Europa su un furgone con gli amici, lasciando il segno in svariate città. Le sue raffigurazioni di volti, spesso grotteschi, spadroneggiano in fabbriche abbandonate e facciate di palazzi in decadenza. Non si segnalano suoi passaggi nelle gallerie d’arte. Un writer puro.

James Kalinda

Nasce nel 1981 a Ponte dell’Olio (PC)
Ha sempre cercato di contaminare tutte le arti dipingendo quadri a olio, realizzando illustrazioni, montaggi video, murate a spray e pennello, sculture, fumetti, tatuaggi. Inoltre ha realizzato video per Modena City Ramblers e Benny Benassi, illustrazioni per libri usciti sotto la casa editrice MUP di Parma e le copertine di due volumi a fumetti per la Innocent Victim.

Pixelpancho

Torinese classe ’84 emigrato a Valencia dove oggi risiede. Fino a pochi anni fa si potevano ammirare le sue piastrelle robotizzate incollate sui muri cittadini. Il suo robot, che descrive l’apatia dell’uomo-macchina della società contemporanea, è ancora la sua icona preferita, raffigurata su quadri di insuperabile bellezza che stanno facendo il giro dell’Europa. Ha ideato il logo Rewriting e ogni anno è invitato a partecipare alla rassegna.

Halohalo

Halohalo nasce a Torino nel 1984, disegna da tre anni in modo consapevole, riempie i suoi moleskine con un tratto particolare ispirato a Keith Haring, predilige il disegno a matita su piccole superfici e realizza interventi di poster art urbani.

999

999 nasce a Termoli, in Molise, una regione dove anche l’arte fatica a guadagnare i propri spazi. Da pochi anni vive a Torino, città che gli ha dato l’opportunità di confrontarsi con altri artisti vicini al suo stile grafico. I suoi lavori sono espressione del proprio pensiero attraverso la tecnica del pochoir e dell’elaborazione digitale su svariati supporti. Si ispira a xilografie e incisioni tratte da vecchi o antichi libri successivamente rielaborate.

Blu: Rullo&Pennello

12 aprile 2010

Chi visita Bologna ed ha la possibilità di scoprire oltre al classico centro storico anche le aree urbane di recente costruzione, non può non restare affascinato da alcuni murales che, lungi dallessere frutto di atti vandalici rappresentano vere e proprie opere d’arte.

 Al centro sociale Crash, in via Fioravanti, è possibile ammirare il talento surreale di Blu, artista bolognese che partito dai muri della sua città si sta facendo conoscere in tutto il mondo. Dopo aver abbandonato gli spray per il pennello ed il rullo, Blu si è unito in sodalizio artistico con Ericailcane, autore delle bestiole a cui si legano in un rapporto di metamorfosi e scambio continuo i suoi personaggi subumani e infernali.

Il video proposto qui sopra, Muto, è una geniale animazione di Blu realizzata sui muri di Buenos Aires con la tecnica dello stop-motion.

Fonte: BolognaBlog

Links Utili: BLU

Santiaago Morilla e il suo nido

1 aprile 2010

La Fondazione Pastificio Cerere è lieta di presentare il primo appuntamento del progetto espositivo di Santiago Morilla dal titolo “Nidi” che ha inaugurato mercoledì 24 Marzo 2010 presso il cortile della Fondazione Pastificio Cerere di Roma e si svilupperà in altre due date previste per Maggio e Settembre 2010.

L’intero progetto, è nato per indagare, attraverso l’arte figurativa, il rapporto tra uomo ed architettura: gli edifici vengono sacralizzati o al contrario dissacrati, riconvertiti e riutilizzati, alcuni sono stati demoliti ed altri sono diventate icone del passato. Roma in quanto museo a cielo aperto è testimonianza eclatante di questo fenomeno.

Si tratta di interventi murales concepiti come strutture totemiche fatte di corpi umani che si intrecciano e si avviluppano nei fili della storia, dei sentimenti, del sesso e della vita in generale, fino a diventare prigionieri e schiavi dei propri nidi e quindi di sé stessi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: