La Cartolina di Napoli

Al Museo Minimo di Napoli continua la consuetudine di presentare una mopstra che ptremmko definire atipica, una mostra in cui l’Arte Visiva concettuale lascia spazio all’arte commerciale, quella definita di serie B, per intenderci; in realtà tale definizione non è propriamnete corretta, si da il caso che la pittura “da cartolina”, oggetto della mostra, affondi le sue radici nel lontano ottocento francese con la tecnica del “Guazzo” la “Gouache” per poi diramarsi verso le piu avanguardistiche tecniche computerizzate.

Al di là del valore delle tecniche espresse da numerosi artisti che hanno abbracciato tale produzione, la pittura da cartolina è un importante strumento storico-antropologico per studiare, comprendere e analizzare i mutamenti, le rivoluzioni e gli stravolgimenti che hanno interessato il capoluogo partenopeo.

Il Museo Minimo darà la possibilità di visitare i suoi spazi fino al 9 ottobre 2010!

Link Utili
: Museo Minimo

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: